Ho ritrovato la mia dignità: la storia di Carlos

Mi chiamo Carlos e l’incontro con il centro diurno La Bussola è stata la mia prima esperienza in una struttura che offre aiuto sociale, perché in precedenza, come tutti, avevo il mio lavoro e con esso un’entrata fissa mensile garantita.
Dopo la chiusura della fabbrica in cui lavoravo le cose sono cambiate, ho iniziato ad avere problemi economici che mi hanno portato a non avere nemmeno il pranzo e la cena in tavola.

Continua a leggere Ho ritrovato la mia dignità: la storia di Carlos

Un caffè, una storia, un servizio.

Oggi ci regaliamo una testimonianza di Maria, volontaria di servizio civile nel nostro servizio “La Bussola” che ha finito la sua esperienza a Luglio e ha percorso un pezzettino di strada con noi.

“Il servizio civile. Un’esperienza di cui in casa mie e con i miei amici si è sempre parlato, tra testimonianze dirette o riportate mi ero fatta l’idea che fosse un anno molto intenso, estremamente arricchente sia a livello personale che professionale. Così quando è arrivato il momento di pensare cosa fare finito il mio percorso di studi la risposta è venuta piuttosto semplicemente, avrei provato a fare domanda!  Continua a leggere Un caffè, una storia, un servizio.

In Fiera con La Bussola

Martedì 17 Maggio alla Fiera Campionaria di PadovaFiere c’eravamo anche noi con il nostro servizio “La Bussola”. Abbiamo partecipato all’evento “Food Recovery: da rifiuto a risorsa” presentando il progetto che ha ricevuto il premio da Promex. La serata ha visto la nostra presidente Emanuela Tacchetto e la responsabile del centro Anna Rita Corrado impegnate a raccontare come abbiamo ridotto lo spreco di cibo recuperandolo dalle mense scolastiche e distribuendolo ai nostri utenti senza fissa dimora. Continua a leggere In Fiera con La Bussola

La storia di F., ospite della Bussola

Partire per ricominciare….questo potrebbe essere il “motto” per coloro che sono parte dei nostri servizi. Partenze più o meno consapevoli e volontarie, difficili e obbligatorie, partenze avvolte da sofferenza, rabbia e fatica, partenze spinte dalla rassegnazione o dalla speranza che qualcosa possa cambiare.

Partenze che sono parte di storie diverse e ricche di sfaccettature, strade in salita che è importante conoscere e comprendere per prendere consapevolezza dell’importanza di servizi presenti e accessibili e per rendere i nostri servizi sempre più funzionali e preziosi.

È l’esempio di F., ospite del nostro Centro diurno “La Bussola”  Continua a leggere La storia di F., ospite della Bussola

G. si racconta, ospite di alcuni nostri servizi.

G. è contento di potersi raccontare e più volte ci tiene a dire che ha voglia di parlare e aprirsi. La sua situazione economica, un periodo di disoccupazione e le forti tensioni in famiglia lo hanno portato a conoscere la realtà del Gruppo R nel 2013, prima negli appartamenti di II accoglienza e da poco ha iniziato anche a frequentare “La Bussola” due volte alla settimana. Continua a leggere G. si racconta, ospite di alcuni nostri servizi.

Uno “sfogo” di vita.

A. è un uomo di origine marocchina, arrivato in Italia più di vent’anni fa. Alla fine degli anni 90 iniziano i problemi familiari e nel 2004 viene allontanato dalla famiglia, seguita dai servizi sociali. Un momento doloroso e ricco di sofferenza e rabbia, emozioni che ancora oggi accompagnano il suo racconto e traspaiono dal suo volto.

“Mi sono sentito davvero in difficoltà, solo e arrabbiato quando Continua a leggere Uno “sfogo” di vita.