“Io, che 50 anni fa ho fatto la storia con il mio no alle nozze riparatrici”

Franca Viola una donna straordinaria che nel ’67 rifiutò di sposare l’uomo che l’aveva violentata. Il suo coraggio cambiò il codice penale. “Mai avere paura di lottare”

Leggi l’articolo uscito su “La Repubblica

 

Arriviamo a Chioggia con l'apertura del “Civico Donna”

Apre il 1 Marzo il nuovo Centro Antiviolenza “Civico Donna” di Chioggia, che vede il Comune di Chioggia come ente promotore e Gruppo R come ente gestore in collaborazione con Cooperativa Progetto Now e Carità Clodiense. Insieme per realizzare questo importante progetto che mira alla prevenzione e all’attuazione di attività con l’obiettivo di contrastare la violenza di genere nelle sue molteplici forme. Continua a leggere Arriviamo a Chioggia con l'apertura del “Civico Donna”

Il Laboratorio Occupazionale Protetto Gruppo R

Storie di vita, storie che si intrecciano con un mercato del lavoro sempre più complesso e precario. Storie che non perdono la speranza e continuano a credere e cercare in qualcosa di diverso e possibile. Molti i pezzi di vita che si possono incrociare nel nostro Laboratorio Occupazionale Protetto , un’opportunità di inserimento lavorativo e di educazione socio-lavorativa che vuole supportare le persone in situazione di disagio per migliorare le loro condizioni di vita.

Qui di seguito la storia di O. e di V., due lavoratori del Laboratorio che hanno deciso di raccontarsi e di condividere con noi alcune difficoltà che la vita ha loro presentato ma anche le loro nuove speranze. Continua a leggere Il Laboratorio Occupazionale Protetto Gruppo R

La storia di F., ospite della Bussola

Partire per ricominciare….questo potrebbe essere il “motto” per coloro che sono parte dei nostri servizi. Partenze più o meno consapevoli e volontarie, difficili e obbligatorie, partenze avvolte da sofferenza, rabbia e fatica, partenze spinte dalla rassegnazione o dalla speranza che qualcosa possa cambiare.

Partenze che sono parte di storie diverse e ricche di sfaccettature, strade in salita che è importante conoscere e comprendere per prendere consapevolezza dell’importanza di servizi presenti e accessibili e per rendere i nostri servizi sempre più funzionali e preziosi.

È l’esempio di F., ospite del nostro Centro diurno “La Bussola”  Continua a leggere La storia di F., ospite della Bussola

G. si racconta, ospite di alcuni nostri servizi.

G. è contento di potersi raccontare e più volte ci tiene a dire che ha voglia di parlare e aprirsi. La sua situazione economica, un periodo di disoccupazione e le forti tensioni in famiglia lo hanno portato a conoscere la realtà del Gruppo R nel 2013, prima negli appartamenti di II accoglienza e da poco ha iniziato anche a frequentare “La Bussola” due volte alla settimana. Continua a leggere G. si racconta, ospite di alcuni nostri servizi.

Uno “sfogo” di vita.

A. è un uomo di origine marocchina, arrivato in Italia più di vent’anni fa. Alla fine degli anni 90 iniziano i problemi familiari e nel 2004 viene allontanato dalla famiglia, seguita dai servizi sociali. Un momento doloroso e ricco di sofferenza e rabbia, emozioni che ancora oggi accompagnano il suo racconto e traspaiono dal suo volto.

“Mi sono sentito davvero in difficoltà, solo e arrabbiato quando Continua a leggere Uno “sfogo” di vita.